Top cucina: quando il piano di lavoro cambia la percezione della stanza dedicata alla convivialità

In cucina, come nell’arte, gli ingredienti come passione e attenzione al dettaglio diventano indispensabili per la creazione di un prodotto finale da “mangiare con gli occhi”. Una propensione al bello e alla ricercatezza che rivive anche nell’arredo dello spazio dedicato al relax e alla vita familiare: la cucina.

Nell’eterna lotta tra una scelta orientata all’estetica o alla funzionalità, il percorso corretto per la scelta dei complementi d’arredo che compongono la cucina deve tenere in considerazione sia delle abitudini di utilizzo dell’ambiente che lo stile e l’identità con cui si vuole personalizzarlo.

Ne è un esempio il top cucina diventato ormai elemento indispensabile quando si progetta questo spazio. Chiamato anche “piano cucina”, rappresenta un complemento d’arredo con cui abbiamo a che fare ogni giorno, dalla preparazione della colazione frenetica alle cene più importanti ed è pertanto fondamentale scegliere un materiale che rispetti, la praticità, un appeal estetico mai banale ma soprattutto che garantisca la sicurezza igienica.

Il Quarzo come materiale ideale per i top cucina

Scegliere i migliori materiali per il top della propria cucina richiede pazienza e formazione, per valutare le molte differenze dal punto di vista delle prestazioni tra un materiale e l’altro. Aspetti fondamentali nella guida alla selezione del materiale per il top cucina sono l’igiene e la facilità di pulizia, che si traduce anche in durata e resistenza del prodotto nel tempo

Caratteristiche pienamente riscontrabili e garantite dalle lastre in quarzo le quali, composte da un agglomerato contenente una piccola percentuale di resina che ne aumenta la naturale impermeabilità, risultano inassorbenti e quindi non aggredibili dai batteri e facilmente pulibili.  Il top per cucine in quarzo si contraddistingue rispetto alle altre soluzioni per l’estrema durezza e resistenza all’abrasione, nonché per l’estrema versatilità estetica che lo rende un prodotto molto simile a materiali nobili come il marmo.

I top cucina a marchio Stone Italiana

Con tutte le proprietà ed i vantaggi della materia naturale, il quarzo ricomposto prodotto da Stone Italiana permette di creare top cucina che garantiscono resistenza alle macchie, durezza e assorbenza nonché un’affidabilità certificata da oltre 40 anni. I materiali di Stone Italiana hanno, infatti, ottenuto il prestigioso NSF/ANSI Std. 51 (National Sanitation Foundation – Food Equipment Materials), che ne garantisce la sicurezza al contatto con gli alimenti. I top cucina Stone Italiana soddisfano i rigorosi criteri di analisi chimica per la certificazione, dimostrando che i materiali utilizzati per fabbricarli rispondono ai requisiti internazionali di sicurezza alimentare.

Appeal, funzionalità e garanzia di un prodotto affidabile intervengono come elementi sicuri e di stile nelle soluzioni in quarzo proposte da Stone Italiana. I top cucina rispettano non solo le esigenze tecniche ma soprattutto diventano un vero e proprio progetto di design, al passo con le tendenze e gli stili più ricercati. 

Primi al mondo nella creazione di soluzioni dedicati ai top cucina, l’offerta di Stone Italiana dedicata a questo ambiente si estende anche ad altri complenti d’arredo come backsplash e ante dei mobili. Una gamma completa che sottolinea non solo la versatilità di applicazione del prodotto Stone ma soprattutto la lavorabilità di un materiale capace di assumere diverse forme e funzionalità.

Le ultime dal Blog

Ti potrebbero interessare

Ambiente bagno: da spazio di servizio a protagonista del comfort domestico

Lo stile industrial: come avere un angolo di New York direttamente a casa tua

Trend colori 2022: il design si tinge di emozione

Processi e prodotti: il green design per Stone Italiana

Stone Italiana S.p.A. C.F. | P.I. | N° Iscr. Reg.Imp. di VR IT 00684880230 | Capitale Sociale Eur 10.000.000 versato Eur 8.570.099,95 | R.E.A. Verona 150830