Top cucina: quarzo o grès porcellanato?

Un nuovo concept di cucina

Oggi la cucina non è più considerata solamente come un ambiente destinato alla preparazione della colazione, del pranzo e della cena.

Le tendenze progettuali contemporanee hanno allargato sempre di più le sue funzioni (e conseguentemente le nostre abitudini) mettendo in comunicazione lo spazio cucina – zona living, rendendolo l’ambiente di casa più vissuto, dove regna la socialità e la convivialità.

Tutto questo ci induce inevitabilmente a prestare sempre più attenzione ai particolari, agli arredi della cucina, considerati ora come elementi di design in grado di migliorare la vivibilità e l’estetica della nostra abitazione. Per queste ragioni la scelta dei materiali che vengono impiegati per rivestire il top cucina diventa fondamentale. 

In questo articolo ci focalizzeremo, in particolare, su due materiali di tendenza. Stiamo parlando del quarzo e del grès porcellanato. Andremo a conoscerne più nel dettaglio le proprietà tecniche ed estetiche per guidarti al meglio durante la fase progettuale della tua cucina dei sogni.

Perché scegliere il quarzo per il top cucina?

Isola e top cucina Stone Italiana in quarzo Micro+

Il top cucina è un complemento d’arredo con cui abbiamo a che fare ogni giorno. È importante, quindi, scegliere un materiale dall’elevato appeal estetico e che garantisca, al contempo, praticità e sicurezza igienica.

In natura, il quarzo è uno dei materiali più performanti. Le lastre a base quarzo sono composte da un agglomerato di polveri e granelli di quarzo legati da una piccola percentuale di resina che ne aumenta la naturale impermeabilità, mentre il quarzo ne garantisce la resistenza a urti accidentali e graffi.

Le lastre in quarzo sono anassorbenti, quindi non aggredibili da batteri, e soddisfano i requisiti internazionali di affidabilità e sicurezza alimentare (i materiali di Stone Italiana detengono la certificazione NSF/ANSI Std. 51 National Sanitation Foundation – Food Equipment Materials per le food zones e splash zones).

Per quanto riguarda, invece, le proprietà estetiche, il quarzo è certamente uno dei materiali più eleganti. La sua grande versatilità estetica lo rende molto simile a materiali nobili come il marmo e quindi adatto per tutte le cucine dagli stili ricercati che mettono al primo posto la massima qualità e raffinatezza. 

La grande varietà di collezioni di lastre in quarzo consentono anche di inserire la lastra come top cucina o bancone in un progetto di restyling che si integra alla perfezione con gli elementi d’arredo esistenti. 

Interamente prodotto in Italia e inserito in una filosofia aziendale di sostenibilità ambientale, il quarzo Stone Italiana non si limita alle applicazioni per top cucina, backsplash ma veste pavimenti, rivestimenti, scale e complementi d’arredo, in un’ottica di total-look per progetti di ampio respiro.

I plus del quarzo di Stone Italiana

Il grès porcellanato per il top cucina

Isola e top cucina Stone Italiana in grès porcellanato Kerit

Scopriamo, ora, quali sono i vantaggi del grès porcellanato per il top cucina. Innanzitutto, si tratta di un materiale resistente a svariati tipi di sollecitazioni: macchie, graffi, calore ecc. Scegliere il grès porcellanato per il top della propria cucina garantisce il raggiungimento di elevati standard di igiene: è impermeabile alle macchie e all’umidità, ostacola la proliferazione di germi e batteri, è naturalmente anallergico e non rilascia sostanze nocive per la salute. 

Per quanto riguarda le proprietà estetiche, anche il grès offre una grande varietà di finiture, texture e pattern alle quali ispirarsi. La proposta in grès porcellanato di Stone Italiana della collezione Kerit rappresenta un’integrazione di gamma importante insieme alla proposta di lastre quarzo Stonit, Stonit+ e Marmorea.

Stone Italiana va oltre: top cucina in Cosmolite®

top cucina venantis
Penisola e top cucina Stone Italiana in Cosmolite®

La ricerca incessante Stone Italiana non finisce con le proposte per top cucina in quarzo o grés porcellanato. Lo sguardo va oltre per dare vita a un prodotto di design sostenibile e dall’appeal affascinante: Cosmolite®.

Declinate in cinque diverse collezioni – COSMO, METEOR, PLANET, K-STAR e VENANTIS – le superfici di Cosmolite® sono ispirate alla bellezza del Cosmo e sono composte interamente da minerali da riciclo pre-consumo diversi dal quarzo. Una materia nuova, capace di ridurre l’impatto ambientale portando proposte estetiche che rinnovano il panorama dell’interior design in cucina e non solo.

Produrre e consumare in armonia con la Natura e, allo stesso tempo, lavorare per costruire prodotti in linea con i principi di bellezza e originalità del Made in Italy. Rientra appunto in questa filosofia aziendale la nuova materia Cosmolite®, la cui dichiarazione Carbon Footprint ha consentito di misurare un’impronta quasi del 45% in meno rispetto ad altri prodotti del settore.

Le ultime dal Blog

Ti potrebbero interessare